Novità

25.01.2021 – Decreto del Ministro della Giustizia 13 gennaio 2021 - Deposito di atti, documenti e istanze nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale 13 gennaio 2021, recante disposizioni in materia di deposito di atti, documenti e istanze nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Ai sensi dell’art. 24 comma 2 d.l. 137/2020 il Ministro della Giustizia ha ampliato il novero degli atti che possono essere depositati dai Difensori unicamente mediante il Portale del Processo Penale Telematico, ricomprendedovi anche: l'istanza di opposizione all'archiviazione (art. 410 c.p.p.); la denuncia, la querela e la relativa procura speciale (artt. 333, 336 c.p.p.); la nomina del difensore, la rinuncia e la evoca del mandato (art. 107 c.p.p.).

Il testo è consultabile al seguente link:  clicca qui

 

04.01.2021 – Decreto legge 21 ottobre 2020, n.130 convertito con modifiche dalla legge 18 dicembre 2020 n.173

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge n. 130/2020, coordinato con le legge di conversione 18 dicembre 2020, n. 173, recante disposizioni urgenti in materia di immigrazione, protezione internazionale e complementare, modifiche agli articoli 131-bis, 391-bis, 391-ter e 588 del codice penale, nonché misure in materia di divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento, di contrasto all’utilizzo distorto del web e di disciplina del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale.
Il testo è consultabile al seguente link: clicca qui.

 

28.12.2020 - Legge 18 dicembre 2020, n.176

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge n. 176/2020 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, recante ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19".
In particolare, si evidenziano le modifiche introdotte all'art. 23 (Disposizioni per l'esercizio dell'attività giurisdizionale nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da CIVID-19) ​, l'introduzione degli artt. 23-bis (Disposizioni per la decisione dei giudizi penali di appello nel periodo di emergenza epidemiologica da COVID-19) e 23-ter (Disposizioni sulla sospensione del corso della prescrizione e dei termini di custodia cautelare nei procedimenti penali nonché sulla sospensione dei termini nel procedimento disciplinare nei confronti dei magistrati, nel periodo di emergenza epidemiologica da COVID-19), nonché le modifiche introdotte all'art. 24 (Disposizioni per la semplificazione delle attività di deposito di atti, documenti e istanze nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19).
Il testo è consultabile al seguente link: clicca qui.

16.11.2020 - Comunicazione del Procuratore della Repubblica sul deposito di atti ex art. 24 d.l. 137/2020

Il Procuratore della Repubblica ha indirizzato all’Ordine degli Avvocati di Pordenone una nota con cui ha comunicato l’organizzazione dell’Ufficio in relazione a quanto previsto, per il deposito di atti, memorie e istanze, dall’art. 24 del decreto legge n. 137/2020.

A differenza di quanto precedentemente comunicato, si evidenzia che la PEC che i difensori potranno utilizzare per il deposito di atti diversi da quelli di cui all’art. 415 comma 3 c.p.p. è la seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.